TopGlossario tecnico802.3af - standard di trasmissione dei dati e alimentazione

802.3af - standard di trasmissione dei dati e alimentazione

Il nome PoE (Power over Ethernet) definisce il modo di alimentare le apparecchiature di rete utilizzando un doppino twistato, con la trasmissione simultanea dei dati. Tra le attrezzature alimentate in tecnologia PoE, possiamo distinguere telecamere IP, dispositivi di comunicazione VoIP, punti di acceso, adattatori di rete wireless.

 

Al contrario dello standard USB (Universal Serial Bus) che consente anche la trasmissione di corrente e dati attraverso un unico cavo, PoE consente la trasmissione di almeno 100 m.

 

Nel 2003, l'organizzazione IEEE ha adottato lo standard PoE 802.3af, dove la massima potenza di uscita dell'alimentatore è stata specificata come 15,4 W, e la tensione di alimentazione rimane nell'intervallo di 44–57 V. In contrasto, la tensione sul lato del ricevitore deve rimanere nel range di 37-57 V e il consumo di corrente non deve superare i 350 mA per ciascun dispositivo sul lato ricevente.

 

Tab. 1. Parametri forniti dallo standard IEEE 802.3af 

Potenza di uscita dell'alimentatore 15,4 W
Potenza minima disponibile per il ricevitore 12,95 W
Gamma di tensione d'uscita dell'alimentatore 44,0 ... 57,0 V
Gamma di tensione disponibile sul dispositivo ricevente 37,0 ... 57,0 V
Massima corrente 350 mA
Massima resistenza del doppino intrecciato 20 Ω (cat. 3)
Categorie supportate di doppino intrecciato categoria 3 e superiori
Gamma di trasmissione garantita 100 m

Tra le aziende che utilizzano la tecnologia PoE ci sono quelle che applicano l'implementazione dello standard con l'utilizzo di quattro coppie per la trasmissione di potenza, ad esempio UPOE (Universal Power Over Ethernet) da Cisco. Di conseguenza, la massima potenza del dispositivo sorgente (alimentatore) può essere di circa 60 W, e così si raggiunge circa 51 W sul dispositivo ricevente.

 

Gli standard basati su PoE sono realizzati conformemente agli orientamenti definiti nel 2003 IEEE 802.3af o nel 2005 come IEEE 802.3at.

 

I vantaggi principali dell'alimentazione PoE comprendono la riduzione dei costi del cablaggio, dal momento che un unico cavo è responsabile per la trasmissione dei dati e alimentazione del ricevitore. Grazie alla bassa tensione, è garantita la sicurezza degli impianti, e utilizzando il cablaggio adeguato l'intervallo minimo non deve essere inferiore a 100 m. Tutti i dispositivi sorgenti PoE sono compatibili anche con le versioni precedenti, quindi sono facili da installare e utilizzare.